Cappella a QuartO

Assistenza religiosa

La struttura ospita anche una piccola cappella. Essa è arredata con gusto e sobrietà, come si addice a un luogo di culto. E’ dotata di panche e poltroncine. E’ intima e confortevole, dunque è il luogo ideale per pregare, per trascorrere momenti di raccoglimento e di riflessione. La presenza della cappella Quarto testimonia l’impegno di questa casa di riposo nel prendersi cura a trecentosessanta gradi degli ospiti, al fine di consentire loro di raggiungere un elevato grado di benessere psicofisico. Viene riservato il giusto spazio alle esigenze materiali ma anche a quelle morali e spirituali. Si tratta di un approccio efficace, capace di porre la struttura all’avanguardia rispetto a tante altre case di riposo. Notevole è anche l’attenzione maniacale che viene riservata a qualsiasi aspetto del soggiorno, una caratteristica non passa certo inosservata e che suscita l’apprezzamento da parte dei residenti e dei loro parenti.



La presenza della cappella Quarto soddisfa una esigenza che caratterizza la maggior parte degli anziani. La religiosità è infatti un tratto tipico delle persone di terza età. Se la fede appare per i giovani come un concetto astratto e risulta compromesso dal processo di secolarizzazione tipico del contesto odierno, gli anziani sentono ancora forte il legame verso le tradizioni religiose. Si tratta, quindi, di un aspetto che una buona casa di cura non può permettersi di trascurare. Da qui la necessità di predisporre uno spazio riservato esclusivamente alla preghiera e alla fede. Anche perché, nonostante l’immaginario collettivo si stia muovendo verso la direzione opposta, coltivare la fede rappresenta una risorsa contro i problemi legati all’umore. Un recente studio, per esempio, ha rilevato che le persone religiose riescono a fronteggiare meglio la malattia e l’invalidità e recuperano più rapidamente dagli stati depressivi. Insomma, la religione può essere considerata come una leva importante per il raggiungimento di livello soddisfacente di benessere.